Logo WordPress

Vuoi utilizzare WordPress per il tuo sito web? In questo articolo ti farò vedere la procedura per pubblicare un sito WordPress sul tuo dominio. Continua a leggere.

Tabella dei Contenuti

 

Di cosa ho bisogno per pubblicare il mio sito WordPress?

  • uno spazio web su cui ospitare un’istallazione WordPress
  • un database per salvare i dati (necessario per l’istallazione wp)
  • un nome di dominio per individuare il sito.
Acquistando un Hosting avrai già tutto quello che ti serve, anche per questo scegliere il miglior hosting è importante.
 

Ora, visto quello che serve, puoi procedere in due modi:

  1. Iniziare ad utilizzare WordPress sul tuo computer e metterlo online successivamente: In questo caso dovrai installare WordPress in locale e, quando lo vorrai, spostare il sito sul server riconfigurando manualmente l’istallazione.
  2. Ottenere un’istallazione WordPress già pronta direttamente su un Hosting: Molti fornitori di servizio Hosting offrono un piano WordPress ad-hoc. Scegliendo il miglior Hosting avrai benefici sia nelle prestazioni che nella visibilità del tuo sito (hai mai sentito parlare di SEO?).

Scegliendo la seconda procedura avrai il vantaggio di non dover istallare manualmente WordPress e di evitare tutte quelle procedure per spostare il tuo sito. In questo caso, puoi saltare la lettura dei prossimi due capitoli, e leggere direttamente il capitolo su come scegliere il miglior Hosting.

Se, invece, la tua idea è quella di procedere come descritto dalla prima modalità, continua a leggere per scoprire come installare WordPress localmente.

 

Istallare WordPress in locale (sul proprio computer)

L’istallazione di WordPress consiste in alcuni file e cartelle che puoi scaricare dal sito, un server locale e una connessione ad un database MySql.

Il database è necessario per salvare ogni dato del sito, dai post e commenti, alle configurazioni e gli utenti, ed è richiesto per l’avvio di WordPress.

Di seguito, i passi che dovrai fare per utilizzare WordPress in locale:

  • 1. Installa e avvia un server locale

    Scarica e installa MAMP. Una volta finito, avvialo.

  • 2. Crea il database nome_sito

    Apri la pagina WebStart dal pannello MAMP e accedi al pannello phpMyAdmin. A questo punto crea un nuovo database con il nome del tuo sito (nome_sito).

  • 3. Sposta la cartella wordpress all'interno del server locale

    Sposta la cartella wordpress scaricata all'interno della cartella htdocs di MAMP e rinominala con il nome_sito.

  • 4. Installa e configura WordPress

    Collegati alla pagina del tuo sito http://localhost/nome_sito e completa le configurazione.

 

Spostare un sito WordPress sul server remoto

Ipotizzando che tu abbia un già un Hosting (se non è cosi leggi il prossimo capitolo su come scegliere l’hosting giusto), oppure un tuo server personale, sulla quale ospitare il tuo sito, ti farò vedere come trasferire il tuo sito WordPress dal tuo computer e renderlo online.

Ecco quello che ti serve:

  • Accesso ai file WordPress
  • Accesso al tuo server tramite ftp
  • Un client FTP come Filezilla
  • Un client MySql come phpMyAdmin

A questo punto segui la procedura qui sotto, e, passo dopo passo, riuscirai a pubblicare un sito WordPress sul tuo dominio.

  • 1. Trasferisci tutti i file in remoto

    Il primo passo consiste nel caricare, tramite FTP, tutti i file del sito WordPress locale sul server remoto.
    Per farlo, puoi utilizzare un client FTP come Filezilla in modo da caricare tutti i file e le cartelle in modo semplice e veloce. Assicurati che il tuo server gestisca una connessione FTP e di possedere le credenziali per l'accesso.

  • 2. Esegui il backup del tuo database locale

    Se hai seguito la procedura vista poco fa per installare WordPress in locale, allora troverai il database accedendo al pannello phpMyAdmin tramite la finestra di MAMP.
    Da phpMyAdmin seleziona il database wordpress (nome_sito) ed esportalo in formato SQL, accertandosi di aver selezionato tutte le tabelle.

  • 3. Crea il database sul server e importa il backup locale

    Per comodità, crea un database con lo stesso nome di quello locale, associando a questo un utente con tutti i permessi. A questo punto dovrai importare il backup all'interno del nuovo database affinché contenga tutte le tabelle WordPress del sito trasferito.

  • 4. Aggiorna la tabella delle opzioni con il tuo dominio

    Dentro la tabella wp_options, cerca le righe che hanno come valore della colonna option_name il valore siteurl e home.Per entrambe, sostituisci il valore della colonna option_value con la URL del tuo dominio (es https://lateralecloud.it).

  • 5. Aggiorna il file di configurazione

    Tra i file del sito (quelli che hai trasferito all'inizio) cerca wp-config.php . All'interno di questo file sono presenti le definizioni (define) dei campi DB_NAME, DB_USER e DB_PASSWORD che si riferiscono al database: dovrai modificarli con i valori del nuovo database, rispettivamente nome e dati dell'utente definiti nel punto 3.

Se hai seguito la procedura precedente, ora, il tuo sito WordPress sarà online all’interno del tuo nuovo dominio.

Per confermare che tutto è andato bene, fai qualche prova navigando tra le pagine del sito e accedendo al pannello wp-admin.

 

Scegliere l'hosting giusto per il tuo sito WordPress

Scegliere Hosting che ospiterà il tuo sito web è una decisione importante, da prendere con accortezza. Infatti, un Hosting migliore permette di ottenere numerosi vantaggi per il tuo sito, uno di questi riguarda le prestazioni.

Un criterio di valutazione da non trascurare nella scelta del miglior Hosting per il tuo sito WordPress, riguarda il supporto offerto.

Questo perché, ad un certo punto, usciranno fuori dei problemi. Problemi causati da errori, o semplicemente per necessità di risorse (quando, ad esempio, il tuo sito avrà molto traffico).

In questi casi, un supporto valido può salvarti letteralmente la vita. In particolare se questo è rapido, gratuito o semplicemente nella tua lingua.

Detto questo, ti dirò qual’è il miglior hosting WordPress secondo la mia personale esperienza, continua a leggere.

 

Il miglior Hosting WordPress

Qual’è il miglior Hosting WordPress?

Se proprio melo chiedi

Il miglior hosting al mondo per WordPress è … SiteGround!

Perché proprio SiteGround?

Beh,

se anche la fondazione di WordPress stessa lo considera tra i migliori per il suo CMS, un motivo ci sarà.

Voglio dirti una cosa … in questi giorni ho deciso di spostare anche io questo sito, lateralecloud.it, su SiteGround (si, anche io ho fatto l’errore di non iniziare subito con SiteGround.), trasferendolo da un altro hosting. È stata un’esperienza incredibile.

Di cosa sto parlando?

Il trasferimento è avvenuto in modo automatico, utilizzando semplicemente un plugin WordPress. In pochissimo tempo, mi sono trovato il sito sul nuovo dominio acquistato su SiteGround (è gratis! :)).

Se hai letto il capitolo “Spostare un sito WordPress sul server“, poco sopra in questo articolo, avrai capito di che vantaggio sto parlando.

Ma ti dirò di più. Se non sei soddisfatto del tuo vecchio hosting e vuoi passare a SiteGround (non l’hai ancora fatto, che stai aspettando?! ;)), contatti il supporto e un tecnico si occuperà di trasferire il tuo sito per te. In alcuni piani è addirittura incluso nel prezzo!

Se ancora non ti ho convinto e vuoi sapere di più sulle chiavi del successo di SiteGround continua a leggere.

 

I vantaggi di un hosting SiteGround

Cosa contraddistingue SiteGround dagli altri:

  • Sicurezza e prestazioni elevate
  • Gestione semplificata
  • Ottimo supporto

Ok, ma quanto mi costa?

Come altri, anche SiteGround offre più piani a seconda del bisogno.

SiteGround piani hosting
 

Quali servizi offre

Prima di tutto, tutti i piani offrono WordPress preinstallato e sempre aggiornato, cosi non ci pensi tu.

Facciamo un esempio…

Se stai lanciando il tuo sito WordPress per la prima volta e scegli un piano StartUp, avrai incluso:

  • il dominio è GRATIS il primo anno
  • database MySql (necessario per WordPress) illimitato
  • backup giornalieri, cosi se sbagli puoi recuperare tutto
  • SSL per la sicurezza del tuo sito

E questo vale per tutti i piani.

 

In pratica:

Acquisti SiteGround e hai un sito WordPress completamente funzionante e pronto per essere personalizzato. Wow!

Se invece vuoi trasferire il tuo sito da un altro Hosting, chiami SiteGround (in italiano!) e fanno tutto loro.

Niente male vero?!

 

Conclusioni

In questo articolo hai visto come pubblicare un sito WordPress sul proprio dominio e i vantaggi legati alla scelta dell’hosting giusto per il tuo sito WordPress.

Non ti resta che pubblicare il tuo prossimo articolo!

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *